DG VAL

Migliorare le modalità di gestione dei luoghi della cultura

Per perseguire questo obiettivo si stanno portando avanti attività indirizzate alla individuazione delle forme di valorizzazione integrata maggiormente sostenibili, nonché quelle volte alla definizione degli strumenti giuridici più idonei per la governance territoriale, come anche quelli dedicati alla gestione dei singoli luoghi della cultura, al fine di favorire sia un migliore inserimento di musei, aree archeologiche, monumenti, archivi, biblioteche ed altre istituzioni analoghe nell’ambito dei contesti territoriali di riferimento, sia di conferire agli stessi una maggiore flessibilità e snellezza operative.

In questo quadro rivestono un grande rilievo tutti gli strumenti della programmazione negoziata, utili a regolare gli interventi che coinvolgono una molteplicità di soggetti pubblici e privati, le procedure che comportano attività decisionali complesse, la gestione unitaria delle risorse. Si sta quindi lavorando per sistematizzare ed analizzare sia le Intese Istituzionali di Programma (IIP) e i relativi accordi attuativi, gli Accordi di Programma Quadro (APQ), che hanno consentito nell’ultimo decennio la sperimentazione di forme evolute e livelli avanzati di integrazione, sia gli accordi che si stanno stipulando ai sensi dell’art. 112 del Codice.

Condividi su:

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn