DG VAL

Progetti e Interventi

Hendrik Andersen e Olivia Cushing


Il Progetto "Hendrik Andersen e Olivia Cushing: tra utopia e realtà" si propone di valorizzare la vita e le opere di Hendrik C. Andersen celebre scultore, pittore e urbanista norvegese, presso il suo atelier casa-museo di via Pietro Stanislao Mancini a Roma, attraverso le relazioni con i familiari e gli artisti del suo tempo, come riportate nel diario autografo di Olivia Cushing, biografa dello scultore.

Il percorso temporale si snoda dall’arrivo della famiglia Andersen negli Stati Uniti d’America, nel 1874, fino alla morte di Hendrik avvenuta a Roma nel 1940.

L'ossatura del programma multimediale è costituito dalle immagini digitalizzate (circa tremila) insieme ad altri documenti iconografici raccolti, grazie a ricerche mirate, in biblioteche e videoteche pubbliche e private, tra vecchie fotografie,  filmati d'epoca e video.

Il programma consiste nel realizzare un "Libro Parlante" virtuale che, di pagina in pagina, narri la storia dei nostri protagonisti: la vita, le impressioni e  le emozioni, i viaggi per il mondo e in Italia, le intense relazioni umane.

La narrazione di questo percorso, esposto attraverso la voce dell’appassionato diario di Olivia Cushing, cognata dello scultore,  si sviluppa attraverso una serie di capitoli che ripercorrono le fasi più importanti della vita di Hendrik Andersen.

E’ altresì prevista una vera e propria visita virtuale della “casa – museo Andersen” in cui si potranno percorrere le sale dell'atelier, studiare le sculture esposte, attraversare le stanze dell'edificio, scoprire il complesso iter seguito per la progettazione e la costruzione del pregevole palazzo romano in cui visse il celebre artista.

 

 

 


La foto è pubblicata per gentile concessione della Soprintendenza alla Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea. Si ringrazia la Direttrice del Museo Dott.ssa Matilde Amaturo.

Condividi su:

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn