DG VAL

Progetti e Interventi

Progetti e interventi

Il Servizio I della Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale, tra le attività ad esso afferenti, ha il compito di  garantire al Direttore Generale il sostegno nello svolgimento delle funzioni di indirizzo e controllo in materia di valorizzazione del patrimonio culturale statale, provvedendo all’incremento della qualità dei servizi resi dall'Amministrazione, con particolare riguardo per il pubblico, in tutti gli istituti ed i luoghi della cultura dipendenti dal Ministero.

Nell’ambito della programmazione 2010/2011 una speciale rilevanza è stata data a progetti e interventi relativi all’accessibilità, sia fisica che culturale, dei luoghi della cultura statali italiani.

In particolare, dal febbraio 2010 è stato avviato, a cura della Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale,  il progetto “A.D. Arte- L'informazione. Un sistema informativo per la qualità della fruizione dei beni culturali da parte di persone con esigenze specifiche volto a fornire, attraverso il sito web istituzionale, informazioni sulle reali condizioni di accessibilità dei siti della cultura statali aperti al pubblico, consentendo agli utenti una adeguata profilazione delle proprie esigenze e aspettative.

A sostegno di alcune attività sviluppate dalle Soprintendenze Statali, la Direzione Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale ha inteso altresì partecipare al finanziamento di alcune iniziative che si pongono come progetti pilota sempre in materia di accessibilità ampliata.

In particolare il progetto “un ascensore per Michelangelo” curato dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnoantropologici per le Province di Firenze, Pistoia e Prato, affronta, attraverso il monitoraggio delle strutture, il tema dell’abbattimento delle barriere architettoniche nel complesso monumentale delle Cappelle Medicee di Firenze, mediante l’installazione di un ascensore vetrato che renderà possibile e agevole l’accesso al monumento laurenziano

In ambito di valorizzazione del patrimonio culturale si inserisce anche lo studio di fattibilità  “percorso di accessibilità ampliata nell’area archeologica di Tarquinia”, condotto dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale, che consentirà di visitare senza barriere architettoniche, alcune tombe a dromos della celebre necropoli etrusca.

Un progetto analogo è in corso di realizzazione anche presso l’area archeologica del  Foro Romano e Palatino, promosso dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, ove la realizzazione di un elevatore e di una rampa appositamente progettati consentiranno l’accesso facilitato ai siti più significativi della storia dell’antica Roma.

Di notevole interesse è altresì il progetto multimediale dal titolo Hendrick Andersen e Olivia Cushing. Tra utopia e realtà curato dalla Soprintendenza alla Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea. Il progetto si propone di valorizzare la vita e le opere di Hendrik Christian Andersen scultore, pittore e urbanista americano di origine norvegese, morto a Roma nel 1940, presso  il suo atelier-casa di Via Pietro Stanislao Mancini di Roma, oggi divenuto museo.
Il progetto prevede, oltre la presentazione di circa tremila immagini digitalizzate dell’epoca, frutto di una accurata ricerca d’archivio, anche la realizzazione di un libro parlante virtuale, che ripercorre le fasi salienti della movimentata esistenza del celebre artista, oltre ad una visita virtuale della casa museo, alla scoperta delle più importanti opere del maestro e del pregevole edificio che le ospita.

La Direzione Generale, fin dal momento della sua istituzione, ha altresì progettato e realizzato attività di comunicazione e valorizzazione dei beni culturali attraverso eventi dedicati a pubblici con esigenze specifiche. Tra di essi di rilevante interesse il progetto "Cultura senza ostacoli" presentato per la Giornata Internazionale dei diritti delle persone con disabilità nel dicembre del 2012, in cui presso la prestigiosa sede del Museo Nazionale Romano di Palazzo Massimo alle Terme, l'atleta vincitore della medaglia d'oro di tiro con l'arco alle Paralimpiadi 2012 di Londra, Oscar De Pellegrin e l'attore Marco Baldini sono stati i protagonosti di uno spot realizzato per favorire la diffusione della cultura dell'accessibilità ampliata e dell'accoglienza ai luoghi del patrimonio culturale italiano.

Responsabile del Servizio "Progetti speciali"
Dott.ssa Gabriella Cetorelli
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel. 06.67232408

Condividi su:

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn