DG VAL

Studi, ricerche e indagini

Studio e ricerca per la redazione di linee guida per l'individuazione delle forme di gestione delle attività di valorizzazione ai sensi degli artt. 112 e 115 del codice

Referente DGVAL Servizio I -  Valorizzazione territoriale ;dott.ssa Angela Maria Ferroni

Convenzione con: Scuola di Specializzazione in Studi sull’Amministrazione Pubblica dell’Università degli Studi di BolognaSPISA:

Obiettivi e risultati attesi: La ricerca volta all’individuazione delle migliori forme di gestione delle attività di valorizzazione ai sensi degli artt. 112 e 115 del Codice, al fine della redazione di apposite linee guida. La finalità principale dello studio è di:

  • Supportare operativamente i luoghi della cultura individuazione degli strumenti giuridici più idonei per la governance territoriale dei sistemi e delle reti museali, e di quelli dedicati alla gestione dei singoli istituti e luoghi della cultura, così come definiti dall’art. 101 del Codice;
  • Favorire sia un migliore inserimento di musei, aree archeologiche, monumenti, archivi, biblioteche ed altre istituzioni analoghe nell’ambito dei contesti territoriali , sia di conferire agli stessi una maggiore flessibilità e snellezza operative.
  • Definire forme alternative di gestione diretta e valorizzazione del patrimonio culturale – previste all’art. 115 comma1 del Codice, nella considerazione che un potenziamento dell’Amministrazione in tal senso potrebbe attribuire maggiore efficacia ed efficienza all’azione interna, in alternativa a forme di esternalizzazione o di trasferimento del patrimonio.


Attività
: Lo studio comprende:

  • analisi della normativa inerente le forme e le modalità di governance, da un lato, e dell’applicazione in atto, dall’altro, con particolare riferimento alle reti e sistemi territoriali nonché alle forme e modalità di gestione di istituti e luoghi della cultura, per fornire un quadro rappresentativo della realtà esistente; L’ analisi dovrà valorizzare in prima istanza – e sistematizzare - quanto già messo in luce ed elaborato nel corso di precedenti indagini e studi condotti sui temi in oggetto, compresi quelli svolti dallo stesso MiBAC;
  • individuazione, rispetto alla situazione esistente, degli elementi di forza e di quelli di criticità delle esperienze finora condotte rispetto a quanto le norme rendono astrattamente possibile;
  • definizione di linee guida operative per la gestione delle attività di valorizzazione dei beni culturali sia in forma diretta che indiretta, in attuazione degli artt. 112 e 115 del Codice, finalizzate a supportare le strategie del MiBAC nonché l’azione degli istituti e delle amministrazioni periferiche dello stesso Ministero, come anche di tutti gli altri soggetti che concorrono, cooperano o partecipano alla valorizzazione dei beni culturali e del paesaggio.

Tempistica e stato di avanzamento: dicembre 2010 – novembre 2011

Condividi su:

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn